A casa – Top 50 racconti Collisioni e Scrittori in città 2012

Mondovì notte
Qui di seguito il racconto che è stato selezionato tra i migliori 50 nell’ambito del concorso ‘Parole dal Futuro’, indetto da Collisioni (http://www.collisioni.it/ e Scrittori in Città (http://www.scrittorincitta.it/) di Cuneo.

A CASA

Era bello rivederti, non sai quanto. E forse non te l’ho detto mai.

Quanto era bello rivederti. Di una bellezza, la tua, che non capivo e che mi sfuggiva tra le mani non appena avevo l’impressione di averla ghermita, incatenata, catturata per poterla osservare più da vicino; osservare e comprendere. Comprendere perché mi piacevi così tanto, perché il cuore, al solo vederti, aumentava il battito, la gola diventava secca, il respiro un poco affannato.

Ci sono molti modi per raccontare la storia di due innamorati, ma la nostra sarebbe troppo lunga da raccontare. E piena di particolari inutili, di vicende accessorie, che contrastano con la tua disarmante semplicità: un cielo azzurro d’estate, una collina innevata d’inverno, una stradina di provincia, un lampione, una panchina.

 Mi riempivo di una gioia sconsiderata e inspiegabile solo a sentirti vicina, mi riempivo, pensandoti, come un vaso vuoto sotto a un acquazzone, in viaggio su un treno che da luoghi remoti, lontani, mi riportava a te.

Ed era vedere la tua torre spiccare alta, elegante, fiera su quella collina scrigno di ricordi, custode di mille sguardi, di ansie, di speranze, a scatenare l’animo fino a un attimo prima quieto, calmo, l’animo del viandante per cui il viaggiare ramingo per posti sconosciuti, tra gente sconosciuta, è roba da tutti i giorni.

Tu eri quella bellezza che, tornando a casa, mi incontrava prima di tutte le altre, mi abbracciava di un tenero abbraccio, e in quell’abbraccio mi teneva stretto fino alla successiva partenza. La prima a darmi il benvenuto, l’ultima a dirmi addio.

Sei la bellezza che non mi tradirà mai, che porterò dentro al cuore in tutte le sofisticate metropoli del mondo, ricordando quanto sei semplice tu, e quando è difficile sentirsi a casa, dove tu non ci sei, mia dolcissima. Mondovì.

Comments
3 Responses to “A casa – Top 50 racconti Collisioni e Scrittori in città 2012”
Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] In questi 3 giorni ho ‘colliso’ molto, e gratuitamente, visto che la partecipazione ai 3 giorni di Collisioni (vitto e alloggio compresi) era parte del premio del concorso ‘Parole dal Futuro’ indetto da Scrittori in Città (Cuneo), di cui ho già parlato in un post precedente. […]



Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: